DSCF2396.JPG

LA CASA DEI RACCONTI

In scena Elisa Campoverde e Marco Ottolini
supporto tecnico Simone Moretti
Scene Francesca Biffi
Grafica e Illustrazioni Marta Carraro
con il contributo di Fondazione Comunitaria TicinoOlona

 “Ciao a tutti! Piccoli e grandi!
Benvenuti nella Casa dei Racconti!
Dovete sapere che nelle case dei racconti amiamo raccontare, ma non solo.
A noi piace giocare a raccontare!
Eggià perché nella Casa dei racconti, il racconto lo faremo a tante mani.
Con queste, che sono le mie, ma anche con le vostre.
Siete pronti a entrare con me dentro il mondo dell’avventura?”

LA CASA DEI RACCONTI ha infinite stanze ognuna delle quali abitata da una storia diversa. I bambini accompagnati dalla Narrastorie, giocano con lei a conoscere e modificare la storia, aiutando i personaggi che ne sono protagonisti.

LA CASA DEI RACCONTI è un cartellone composto da eventi interattivi, di narrazione partecipata e autoconclusivi rivolto a scuole, famiglie e bambini dai 6 anni in su.

Ogni storia è un gioco, agito, di narrazione partecipata in cui il giovane pubblico interagisce, aiutando i personaggi, interpretati dal vivo dagli attori, ad affrontare le sfide con le quali si confrontano lungo la storia.

LA CASA DEI RACCONTI è la casa della Narrastorie, ospite di bambini, genitori ed insegnanti, è colei che li conduce come un simpatico e bizzarro Virgilio a scoprire le avventure di ogni storia. Ha il ruolo di tramite tra bambini e personaggi, stimolando la partecipazione e contribuendo allo svolgimento della storia. Per farlo ha con sé alcuni oggetti magici come il Dado Cambiastorie, la mappa della Casa dei Racconti o gli occhiali della Visione.

Ogni storia è ispirata a grandi narrazioni per l’infanzia

LE STORIE DELLA CASA DEI RACCONTI

Rosso nel Bosco tratta dalla nota fiaba “Cappuccetto Rosso” di Charles Perrault. Un bimbo incontrerà un Lupo Vanitoso nel suo viaggio verso il bosco. Rosso, il nome del protagonista di questa storia, reduce da diversi incontri con questo animale famelico è convinto di riuscire da solo a sconfiggerlo, ma dovrà ricredersi. Solo l’aiuto dell’acume dei bambini ospiti de La Casa dei Racconti potrà superare le insidie del bosco e raggiungere, finalmente, la casa della nonna.

La Casa di Marzapane tratta da “Hansel e Gretel” dei fratelli Grimm. Hanzel ha uno strano accento, molto simile a quello tedesco, forse anche per questo la strega non lo sopporta. O forse perché al suo arrivo nella casa di marzapane ha subito iniziato a fare incetta delle maniglie degli elfi del Madagascar, dolci prelibati e molto costosi. Sta di fatto che la strega lo ha confinato in un fosso sotto terra. Al buio, senza sapere dove si trova né come poter uscire da quella situazione. Potrà essere aiutato solo dalla Narrastorie, dai bambini ospiti de La Casa dei Racconti e dalla loro fantasia.

L’isola degli Orsi tratta da “La Famosa invasione degli Orsi in Sicilia” di Dino Buzzati. In una strana isola dove gli orsi parlano, viaggiano e inventano strabilianti attrezzi di alta ingegneria, un Re Orso cerca in lungo e in largo il suo cucciolo. Al suo fianco tutta la tribù di orsi e un alchimista scienziato come il prof. De Ambrosiis. Ma questa tribù di aiutantI non è sufficiente perché in alcune situazioni è indispensabile l’ingegno magico della fantasia che solo i bambini ospiti de La Casa dei Racconti possono avere.

Alieni a Natale tratta da “Il Pianeta degli alberi di Natale” di Gianni Rodari. Un viaggio spaziale in un pianeta in cui è Natale tutto l’anno, dove gli abeti nascono con gli addobbi e ogni progetto e idea vengono realizzati in un batter d’occhio. Ma questo viaggio è un po’ strano, l’intero pianeta si è addormentato e ci sarà bisogno di qualcuno che lo risvegli.

Maialini alla Riscossa tratta dalla fiaba popolare “I tre Porcellini”. Nel bosco abitato dal Lupo Vanitoso si fa strada il Porcellino Magutto in cerca di un posto dove costruire la sua casa. Il Porcellino crede che sia una cosa semplice ma non sa che avrà bisogno di una mano quando gli si parerà davanti tutta la cattiveria del Lupo Vanitoso.

Insetti matti tratta da “James e la pesca gigante” di Roald Dahl. Un viaggio che diventa un’avventura tra le nuvole alla ricerca di un nuovo mondo. Ma prima di decidere dove atterrare è indispensabile capire quali sono i comandi dello strano mezzo su cui si trovano Capitan Galileo e la Cavalletta, protagonisti della storia.

 

Barbabau tratta da “Barbablù” di Chales Perrault.Un racconto che parte con un invito al castello del grande e potente Barbabau, caro amico del Re delle Storie. Un omone strambo che non tollera che le persone aprano porte o girino per il suo castello a bighellonare. Ma una chiave manca all’appello e sarà indispensabile aiutare il Mastro di Chiavi.

Ruggiti nella Savana tratta dalla sceneggiatura de “Il re Leone”, film di animazione di Roger Allers e Rob Minkoff. Il regno di Simba è in crisi e solo un talismano lo potrà salvare. Ma quale talismano? Ci sarà bisogno di crearne uno apposta per l’occasione e sarà indispensabile l’aiuto dei bambini