Di. A. Da.

Di. A. Da.

Di giorni che cambiano colore. A quelli che raccolgono le foglie. Da quelli che continuano ad ammirarle. Di passi veloci che sembrano lenti. A chi si mette a contarli, quei passi. Da quelli che continuano a farli. Di lotte che sembrano giochi. A uno che…

Continue reading →