Qui

Qui

  Un cielo plumbeo, autunnale. Camminare sulle rive di un non meglio specificato fiume. Ascoltare i versi di quell’uccello o di quell’altro animale. Passare accanto a cascine, trattorie, campi, risaie. Poi tornare indietro. Forse anche scordarsi se si sta effettivamente camminando. O lo si sta…

Continue reading →